Stai per lasciare il sito web LMCome di proprietà di Janssen-Cilag S.p.A.

Le informazioni contenute nel sito web a cui stai per accedere potrebbero non essere conformi alla normativa vigente in materia di pubblicità sui medicinali.

Janssen-Cilag SpA non è responsabile dell 'attendibilità o correttezza dei contenuti del sito web a cui ti porterà il link né sarà più applicabile la Privacy Policy di questo sito.

Clicca sul link per continuare.

MALATTIE EMATOLOGICHE
Radiazioni ionizzanti
Radiazioni la cui energia è sufficiente a causare la perdita di elettroni da parte degli atomi che diventano ioni. Le particelle alfa e beta, come i raggi gamma e i raggi X, sono tutti esempi di radiazioni ionizzanti. La luce ultravioletta, gli infrarossi e la luce visibile sono tutti esempi di radiazioni non ionizzanti.
Radicali liberi
Prodotti di scarto che si formano all'interno delle cellule, nocivi per l'organismo.
Radici nervose
Parte iniziale del nervo all’uscita del midollo spinale.
Radiografia
Tecnica di diagnostica per immagini che sfrutta la capacità dei raggi X di impressionare una pellicola fotografica in relazione alla diversa densità dei tessuti che attraversano.
Risonanza magnetica (MRI)
Tecnica diagnostica che utilizza campi magnetici al posto delle radiazioni per creare un’immagine radiografica; utile soprattutto nelle malattie neurologiche, muscolo scheletriche, cardiovascolari e oncologiche.