Stai per lasciare il sito web LMCome di proprietà di Janssen-Cilag S.p.A.

Le informazioni contenute nel sito web a cui stai per accedere potrebbero non essere conformi alla normativa vigente in materia di pubblicità sui medicinali.

Janssen-Cilag SpA non è responsabile dell 'attendibilità o correttezza dei contenuti del sito web a cui ti porterà il link né sarà più applicabile la Privacy Policy di questo sito.

Clicca sul link per continuare.

MALATTIE EMATOLOGICHE
Malattia ossea osteolitica
Lesione ossea caratterizzata dalla distruzione completa di una parte o di un intero osso, che può essere determinata da processi patologici di varia natura, quali infiammazioni dell’osso, tumori ossei primitivi o metastatici, malattie nervose, malattie endocrine o come conseguenza di lesioni traumatiche. Quando è particolarmente estesa può comportare una frattura ossea anche in seguito a traumi di minima entità.
Meningite

Malattia diversa dal morbillo.

MGUS-IgM
Sigla che identifica la gammopatia monoclonale di incerto significato, disturbo delle plasmacellule caratterizzato da livelli relativamente bassi di proteina monoclonale nel sangue e/o nelle urine, in assenza dei sintomi correlati al mieloma (anemia, insufficienza renale, ipercalcemia e lesioni litiche).
Midollo osseo

Parte spugnosa interna delle ossa in cui si formano le cellule del sangue (globuli bianchi, globuli rossi e piastrine).

Mieloma multiplo
Neoplasia causata dalla presenza di plasmacellule nel midollo osseo. Le plasmacellule tumorali prendono il nome di cellule mielomatose.
Milza
Organo situato nella parte superiore sinistra dell'addome e che ha tra le sue funzioni quella di "filtrare" il sangue, eliminando i "rifiuti" e distruggendo i globuli rossi vecchi o danneggiati. L'ingrossamento di questo organo viene definito splenomegalia.
Minerali (o sali minerali)(es. calcio, sodio, ecc)

Sostanze presenti nell'organismo in quantità ridotta ma essenziali per la vita dell'uomo che, non riuscendo a produrli, deve assimilare con la dieta. I sali minerali sono particolarmente importanti per i processi di formazione di denti e ossa, la regolazione dell'equilibrio idrosalino, la crescita e lo sviluppo di tessuti e organi e per i processi che producono l'energia.