Stai per lasciare il sito web LMCome di proprietà di Janssen-Cilag S.p.A.

Le informazioni contenute nel sito web a cui stai per accedere potrebbero non essere conformi alla normativa vigente in materia di pubblicità sui medicinali.

Janssen-Cilag SpA non è responsabile dell 'attendibilità o correttezza dei contenuti del sito web a cui ti porterà il link né sarà più applicabile la Privacy Policy di questo sito.

Clicca sul link per continuare.

MALATTIE EMATOLOGICHE

CONSIGLI UTILI

In questa sezione potrai scaricare gratuitamente il materiale che ti interessa.

Leucemia Linfatica Cronica #CLL

Mieloma Multiplo #MM

  • Nella scheda allegata sono disponibili alcuni consigli per proteggersi dalle infezioni per il paziente immunocompromesso.

  • Un’alimentazione varia ed equilibrata è alla base di una vita sana, in senso generale. Il corpo umano ha infatti bisogno di tutti i tipi di nutrienti per poter funzionare correttamente. Nella scheda si riportano alcuni consigli di carattere generale per chi vuole seguire una dieta sana.

  • Per poter funzionare correttamente, il corpo umano ha bisogno di tutti i tipi di nutrienti (carboidrati, proteine, vitamine, minerali ecc). Per questa ragione l’alimentazione deve essere quanto più possibile varia ed equilibrata. Non esiste infatti un singolo alimento che può essere considerato “completo”, in grado cioè di apportare tutti i nutrienti e nelle quantità opportune, quindi il modo più semplice e sicuro è quello di variare il più possibile le scelte a tavola e di combinare opportunamente i diversi alimenti.

  • Il mieloma multiplo (MM), così come altre patologie neoplastiche, e alcune terapie antitumorali possono ridurre le difese immunitarie. È quindi importante proteggersi dalle infezioni… anche a tavola. Ecco un semplice schema per ricordarti le regole base da seguire in cucina.

  • Occuparsi di una persona affetta da una malattia può essere un’esperienza stressante e impegnativa e chi si trova in questa situazione spesso si domanda quale sia il modo migliore per offrire il proprio aiuto. Nella scheda alcuni consigli e strategie per offrire supporto a una persona con mieloma multiplo (MM) e con altre patologie neoplastiche.

  • Ci sono terapie che devono essere assunte ogni giorno, anche per lunghi periodi. In questi casi, può essere utile inserire l’assunzione della terapia nella propria routine quotidiana. Nella scheda allegata è possibile leggere alcuni suggerimenti.

  • Nell’affrontare una malattia come il mieloma multiplo (MM) o altre patologie neoplastiche si può perdere la motivazione o essere stanchi di concentrare tanta energia sul proprio stato di salute. Alcune strategie possono aiutare.

Linfoma a Cellule Mantellari #MCL

  • Nella scheda allegata sono disponibili alcuni consigli per proteggersi dalle infezioni per il paziente immunocompromesso.

  • Un’alimentazione varia ed equilibrata è alla base di una vita sana, in senso generale. Il corpo umano ha infatti bisogno di tutti i tipi di nutrienti per poter funzionare correttamente. Nella scheda si riportano alcuni consigli di carattere generale per chi vuole seguire una dieta sana.

  • Per poter funzionare correttamente, il corpo umano ha bisogno di tutti i tipi di nutrienti (carboidrati, proteine, vitamine, minerali ecc). Per questa ragione l’alimentazione deve essere quanto più possibile varia ed equilibrata. Non esiste infatti un singolo alimento che può essere considerato “completo”, in grado cioè di apportare tutti i nutrienti e nelle quantità opportune, quindi il modo più semplice e sicuro è quello di variare il più possibile le scelte a tavola e di combinare opportunamente i diversi alimenti.

  • La Leucemia a cellule mantellari (MCL) e alcune terapie antitumorali possono ridurre le difese immunitarie. È quindi importante proteggersi dalle infezioni… anche a tavola.

    Ecco un semplice schema per ricordarti le regole base da seguire in cucina.

  • Occuparsi di una persona affetta da una malattia può essere un’esperienza stressante e impegnativa e chi si trova in questa situazione spesso si domanda quale sia il modo migliore per offrire il proprio aiuto.Nella scheda alcuni consigli e strategie per offrire supporto a una persona con Leucemia a Cellule Mantellari MCL.

  • Ci sono terapie che devono essere assunte ogni giorno, anche per lunghi periodi. In questi casi, può essere utile inserire l’assunzione della terapia nella propria routine quotidiana. Nella scheda allegata è possibile leggere alcuni suggerimenti.

  • Gestire una malattia per un lungo periodo di tempo può essere difficile. Si può perdere motivazione o essere stanchi di concentrare tanta energia sul proprio stato di salute. Alcune strategie possono aiutare.

Macroglobulinemia di Waldenström #WM

  • Nella scheda allegata sono disponibili alcuni consigli per proteggersi dalle infezioni per il paziente immunocompromesso.

  • Un'alimentazione varia ed equilibrata è alla base di una vita sana, in senso generale. Il corpo umano ha infatti bisogno di tutti i tipi di nutrienti per poter funzionare correttamente. Nella scheda si riportano alcuni consigli di carattere generale per chi vuole seguire una dieta sana.

  • Per poter funzionare correttamente, il corpo umano ha bisogno di tutti i tipi di nutrienti (carboidrati, proteine, vitamine, minerali ecc.). Per questa ragione l'alimentazione deve essere quanto più possibile varia ed equilibrata. Non esiste infatti un singolo alimento che può essere considerato "completo", in grado cioè di apportare tutti i nutrienti e nelle quantità opportune, quindi il modo più semplice e sicuro è quello di variare il più possibile le scelte a tavola e di combinare opportunamente i diversi alimenti.

  • La macroglobulinemia di Waldenström o malattia di Waldenström (WM), così come altre patologie neoplastiche, e alcune terapie antitumorali posson ridurre le difese immunitarie. È quindi importante proteggersi dalle infezioni… anche a tavola.

    Ecco un semplice schema per ricordarti le regole base da seguire in cucina.

  • Occuparsi di una persona affetta da una malattia può essere un’esperienza stressante e impegnativa e chi si trova in questa situazione spesso si domanda quale sia il modo migliore per offrire il proprio aiuto.Nella scheda alcuni consigli e strategie per offrire supporto a una persona con la macroglobulinemia di Waldenström o malattia di Waldenström (WM) e con altre patologie neoplastiche.

  • Ci sono terapie che devono essere assunte ogni giorno, anche per lunghi periodi. In questi casi, può essere utile inserire l'assunzione della terapia nella propria routine quotidiana. Nella scheda allegata è possibile leggere alcuni suggerimenti.

  • Gestire una malattia per un lungo periodo di tempo può essere difficile. Si può perdere motivazione o essere stanchi di concentrare tanta energia sul proprio stato di salute. Alcune strategie possono aiutare.

Leucemia Mieloide Acuta #AML

  • È molto importante che un paziente e il suo caregiver abbiano un rapporto caratterizzato da una comunicazione il più possibile chiara e aperta. Talvolta tuttavia, quando oltre a caregiver si è anche familiare o partner può essere difficile superare dinamiche preesistenti nel rapporto e stabilire questo tipo di comunicazione.
    Ecco perché può essere utile al caregiver porre al paziente alcune domande che lo possano aiutare nel suo nuovo e non semplice ruolo.

  • Avere un tumore del sangue non vuol dire non poter fare attività fisica. Anzi, è dimostrato che nei pazienti affetti da patologie croniche, lo svolgimento di una regolare attività fisica può aiutare migliorare sia l’aspetto fisico sia quello emotivo. Ecco qualche consiglio per come “muoversi”.

  • Nella scheda allegata sono disponibili alcuni consigli per proteggersi dalle infezioni per il paziente immunocompromesso.

  • Un'alimentazione varia ed equilibrata è alla base di una vita sana, in senso generale. Il corpo umano ha infatti bisogno di tutti i tipi di nutrienti per poter funzionare correttamente. Nella scheda si riportano alcuni consigli di carattere generale per chi vuole seguire una dieta sana.

  • Per alcuni può pazienti con un tumore del sangue viaggiare può essere complicato, per esempio durante un trattamento.
    Per molti tuttavia e può essere possibile grazie ad un’attenta e minuziosa pianificazione e, soprattutto, può essere di grande beneficio per l’umore e il benessere del paziente e di chi gli è vicino.

  • Durante le prime visite con il proprio ematologo è difficile essere tanto presenti a sé stessi da riuscire a fare tutte le domande che si vorrebbero fare. Ma per alcuni pazienti può essere importante soddisfare tutti i propri dubbi perché li ad assumere un ruolo attivo e proattivo nel loro percorso di cura.

  • Per poter funzionare correttamente, il corpo umano ha bisogno di tutti i tipi di nutrienti (carboidrati, proteine, vitamine, minerali ecc.). Per questa ragione l'alimentazione deve essere quanto più possibile varia ed equilibrata. Non esiste infatti un singolo alimento che può essere considerato "completo", in grado cioè di apportare tutti i nutrienti e nelle quantità opportune, quindi il modo più semplice e sicuro è quello di variare il più possibile le scelte a tavola e di combinare opportunamente i diversi alimenti.

  • La Leucemia Mieloide Acuta (AML) e alcune terapie antitumorali possono ridurre le difese immunitarie. È quindi importante proteggersi dalle infezioni… anche a tavola.
    Nella scheda un semplice schema per ricordarti le regole base da seguire in cucina.

  • Occuparsi di una persona affetta da una malattia può essere un’esperienza stressante e impegnativa e chi si trova in questa situazione spesso si domanda quale sia il modo migliore per offrire il proprio aiuto.
    Nella scheda alcuni consigli e strategie per offrire supporto a una persona con Leucemia Mieloide Acuta (AML)

  • Ci sono terapie che devono essere assunte ogni giorno, anche per lunghi periodi. In questi casi, può essere utile inserire l'assunzione della terapia nella propria routine quotidiana. Nella scheda allegata è possibile leggere alcuni suggerimenti.

  • Gestire una malattia per un lungo periodo di tempo può essere difficile. Si può perdere motivazione o essere stanchi di concentrare tanta energia sul proprio stato di salute. Alcune strategie possono aiutare.

Sindrome mielodisplastica #MDS

  • È molto importante che un paziente e il suo caregiver abbiano un rapporto caratterizzato da una comunicazione il più possibile chiara e aperta. Talvolta tuttavia, quando oltre a caregiver si è anche familiare o partner può essere difficile superare dinamiche preesistenti nel rapporto e stabilire questo tipo di comunicazione.
    Ecco perché può essere utile al caregiver porre al paziente alcune domande che lo possano aiutare nel suo nuovo e non semplice ruolo.

  • Avere un tumore del sangue non vuol dire non poter fare attività fisica. Anzi, è dimostrato che nei pazienti affetti da patologie croniche, lo svolgimento di una regolare attività fisica può aiutare migliorare sia l’aspetto fisico sia quello emotivo. Ecco qualche consiglio per come “muoversi”.

  • Nella scheda allegata sono disponibili alcuni consigli per proteggersi dalle infezioni per il paziente immunocompromesso.

  • Un'alimentazione varia ed equilibrata è alla base di una vita sana, in senso generale. Il corpo umano ha infatti bisogno di tutti i tipi di nutrienti per poter funzionare correttamente. Nella scheda si riportano alcuni consigli di carattere generale per chi vuole seguire una dieta sana.

  • Per alcuni può pazienti con un tumore del sangue viaggiare può essere complicato, per esempio durante un trattamento.
    Per molti tuttavia e può essere possibile grazie ad un’attenta e minuziosa pianificazione e, soprattutto, può essere di grande beneficio per l’umore e il benessere del paziente e di chi gli è vicino.

  • Durante le prime visite con il proprio ematologo è difficile essere tanto presenti a sé stessi da riuscire a fare tutte le domande che si vorrebbero fare. Ma per alcuni pazienti può essere importante soddisfare tutti i propri dubbi perché li ad assumere un ruolo attivo e proattivo nel loro percorso di cura.

  • Per poter funzionare correttamente, il corpo umano ha bisogno di tutti i tipi di nutrienti (carboidrati, proteine, vitamine, minerali ecc.). Per questa ragione l'alimentazione deve essere quanto più possibile varia ed equilibrata. Non esiste infatti un singolo alimento che può essere considerato "completo", in grado cioè di apportare tutti i nutrienti e nelle quantità opportune, quindi il modo più semplice e sicuro è quello di variare il più possibile le scelte a tavola e di combinare opportunamente i diversi alimenti.

  • La Sindrome Mielodisplastica (MDS) e alcune terapie antitumorali possono ridurre le difese immunitarie. È quindi importante proteggersi dalle infezioni… anche a tavola.
    Ecco un semplice schema per ricordarti le regole base da seguire in cucina.

  • Occuparsi di una persona affetta da una malattia può essere un’esperienza stressante e impegnativa e chi si trova in questa situazione spesso si domanda quale sia il modo migliore per offrire il proprio aiuto.
    Nella scheda alcuni consigli e strategie per offrire supporto a una persona con Sindrome Mielodisplastica (MDS).

  • Ci sono terapie che devono essere assunte ogni giorno, anche per lunghi periodi. In questi casi, può essere utile inserire l'assunzione della terapia nella propria routine quotidiana. Nella scheda allegata è possibile leggere alcuni suggerimenti.

  • Gestire una malattia per un lungo periodo di tempo può essere difficile. Si può perdere motivazione o essere stanchi di concentrare tanta energia sul proprio stato di salute. Alcune strategie possono aiutare.