Stai per lasciare il sito web LMCome di proprietà di Janssen-Cilag S.p.A.

Le informazioni contenute nel sito web a cui stai per accedere potrebbero non essere conformi alla normativa vigente in materia di pubblicità sui medicinali.

Janssen-Cilag SpA non è responsabile dell 'attendibilità o correttezza dei contenuti del sito web a cui ti porterà il link né sarà più applicabile la Privacy Policy di questo sito.

Clicca sul link per continuare.

MALATTIE EMATOLOGICHE

NUTRIZIONE

Consigli generali per una dieta varia ed equilibrata.

Polpette di patate e baccalà

Difficoltà: 
Medio
Tempo: 
20 minuti
Porzioni: 
1 persona

Ingredienti

Baccalà
Patate
Prezzemolo
Pangrattato
Maionese vegana
Capperi
Germogli di cavolo rosso

Apporto Calorico

VALORI / 100g
  • Baccalà 95 cal.
  • Patate 71 cal.
  • Maionese vegana 240 cal.
  • Capperi 23 cal.
  • Germogli di cavolo rosso 36 cal.

Preparazione

Passare una patata precedentemente bollita in uno schiacciapatate. Aggiungiamo nella stessa quantità il baccalà cotto a vapore e sminuzzato grossolanamente. Amalgamiamo il composto con del prezzemolo tritato, sale e pepe a piacere. Formiamo delle palline il più possibile simili tra loro per non avere cotture diverse. Facciamo rotolare le polpette nel pangrattato fino a quando saranno interamente coperte e le adagiamo su una placca da forno foderata con l’apposita carta. Ora le possiamo infornare a 180° per 10 minuti circa.

Nel frattempo prepariamo la salsa tartara unendo i capperi tritati alla maionese vegana.

Quando le nostre polpette sono cotte, impiattiamo intervallandole con dei ciuffi di salsa e germogli di cavolo rosso.

Ricetta tratta dal libro

Consigli nutrizionali per il paziente affetto da malattia onco-ematologica

del Professor Attilio Guarini - Realizzata da Nick Difino. Con il contributo del ristorante Slow Food PerBacco di Bari