Stai per lasciare il sito web LMCome di proprietà di Janssen-Cilag S.p.A.

Le informazioni contenute nel sito web a cui stai per accedere potrebbero non essere conformi alla normativa vigente in materia di pubblicità sui medicinali.

Janssen-Cilag SpA non è responsabile dell 'attendibilità o correttezza dei contenuti del sito web a cui ti porterà il link né sarà più applicabile la Privacy Policy di questo sito.

Clicca sul link per continuare.

MALATTIE EMATOLOGICHE

Trapianti

ARGOMENTI

Chi può essere donatore di midollo osseo?

Risponde

Ematologo, Ospedale San Raffaele di Milano

La compatibilità tra paziente e donatore si desume attraverso un semplice esame del sangue, che permette di caratterizzare i dieci geni HLA (antigeni leucocitari umani). La compatibilità può essere del 100% nel caso di fratelli, e infatti si parla di donatori HLA-identici. Esistono poi donatori HLA-compatibili da registro, nel caso di donatori di midollo osseo iscritti al registro nazionale che hanno età tra 35 e 50 anni. Esistono poi donatori aploidentici, ovvero compatibili al 50%, che possono essere genitori, figli, zii, cugini del paziente, e un altro tipo di donazione può essere effettuata mediante il cordone ombelicale.