Stai per lasciare il sito web LMCome di proprietà di Janssen-Cilag S.p.A.

Le informazioni contenute nel sito web a cui stai per accedere potrebbero non essere conformi alla normativa vigente in materia di pubblicità sui medicinali.

Janssen-Cilag SpA non è responsabile dell 'attendibilità o correttezza dei contenuti del sito web a cui ti porterà il link né sarà più applicabile la Privacy Policy di questo sito.

Clicca sul link per continuare.

MALATTIE EMATOLOGICHE

mieloma multiplo #MM

ARGOMENTI

Mieloma Multiplo: Che cosa si intende per ‘watch and wait’: guardare e aspettare?

Risponde

Direttore dell’UO Ematologia dell’Ospedale Infermi di Rimini

Non sempre il mieloma multiplo deve essere trattato immediatamente. E’ infatti stato dimostrato che non vi è alcun vantaggio in un trattamento precoce se il paziente non mostra i sintomi C.R.A.B. cioè: insufficienza renale, lesioni ossee, anemia e ipercalcemia. Questa tipologia di paziente deve essere in ogni caso tenuta sotto osservazione e seguita effettuando esami specifici. A differenza dei soggetti con gammopatia monoclonale, in questo caso i pazienti sono realmente affetti da mieloma, ma sono asintomatici. Gli esami, quindi, devono essere condotti un po’ più di frequente, di solito ogni 4-6 mesi.