Stai per lasciare il sito web LMCome di proprietà di Janssen-Cilag S.p.A.

Le informazioni contenute nel sito web a cui stai per accedere potrebbero non essere conformi alla normativa vigente in materia di pubblicità sui medicinali.

Janssen-Cilag SpA non è responsabile dell 'attendibilità o correttezza dei contenuti del sito web a cui ti porterà il link né sarà più applicabile la Privacy Policy di questo sito.

Clicca sul link per continuare.

MALATTIE EMATOLOGICHE

macroglobulinemia di Waldenström #WM

ARGOMENTI

I nostri esperti

Leucemie, Linfomi, Mieloma. Ecco gli Esperti che rispondono alle vostre domande.

Dr.ssa Marzia Varettoni

La dr.ssa Marzia Varettoni si è laureata nel 1997 presso l’Università degli Studi di Pavia e si è specializzata in Ematologia nel 2001. Lavora come dirigente medico di primo livello presso la Divisione di Ematologia dell’Ospedale San Matteo di Pavia.

Il suo interesse scientifico ed assistenziale è focalizzato principalmente sugli aspetti diagnostici, prognostici e terapeutici delle malattie tumorali del sangue, con particolare riguardo alle patologie linfoproliferative.

È autrice e coautrice di numerose pubblicazioni scientifiche su riviste indicizzate riguardanti il trapianto autologo ed allogenico di cellule staminali emopoietiche; la mobilizzazione di cellule staminali emopoietiche; gli aspetti diagnostici e terapeutici delle emopatie maligne con particolare riguardo alle gammopatie monoclonali, mieloma multiplo, macroglobulinemia di Waldenström e linfomi indolenti.

Ha partecipato come relatore a congressi nazionali e internazionali, tra cui l’International Workshop on Waldenström’s Macroglobulinemia (IWWM).

Ha partecipato in qualità di sperimentatore principale e di co-sperimentatore a numerosi studi clinici di fase II e III sul trapianto, sul mieloma multiplo, sulla macroglobulinemia di Waldenström, sui linfomi non Hodgkin, sulla leucemia linfatica cronica e sulla leucemia a cellule capellute.

La dr.ssa Marzia Varettoni è membro della Fondazione Italiana Linfomi (FIL).

Divisione di Ematologia dell’Ospedale San Matteo di Pavia

La Struttura Complessa di Ematologia fa parte del Dipartimento Onco-Ematologico della Fondazione I.R.C.C.S. Policlinico San Matteo di Pavia, un Istituto di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico tra i più importanti d’Europa.

La Struttura Complessa di Ematologia rientra tra le aree di eccellenza del San Matteo ed è un centro specialistico dedicato allo studio e alla cura delle malattie del sangue.

Sede della Scuola di Specializzazione in Ematologia dell’Università di Pavia, la Struttura svolge un’intensa attività di ricerca, sia traslazionale sia clinica, facendo propria la missione della Fondazione di perseguire la ricerca in campo biomedico ed in quello dell’organizzazione e gestione dei servizi sanitari, unitamente a prestazioni di ricovero e cura di alta specialità.

La Clinica Ematologica fa parte inoltre della Rete Ematologica Lombarda (REL) il cui obiettivo strategico è garantire la migliore accessibilità alle cure per i pazienti ematologici, la qualità delle prestazioni e la continuità assistenziale.

L’intensa attività di ricerca che si svolge all’interno della clinica prevede la collaborazione con numerosi gruppi cooperativi nazionali, europei ed internazionali come la Fondazione Italiana Linfomi ONLUS (FIL ONLUS), il Gruppo Italiano Malattie Ematologiche dell’Adulto (Fondazione GIMEMA Onlus), il Gruppo Italiano Trapianto di midollo Osseo (GITMO), l’International Extranodal Lymphoma Study Group (IELSG), l’European Organisation for Research and Treatment of Cancer (EORTC), l’European Society for Blood and Marrow Transplantation (EBMT).