Stai per lasciare il sito web LMCome di proprietà di Janssen-Cilag S.p.A.

Le informazioni contenute nel sito web a cui stai per accedere potrebbero non essere conformi alla normativa vigente in materia di pubblicità sui medicinali.

Janssen-Cilag SpA non è responsabile dell 'attendibilità o correttezza dei contenuti del sito web a cui ti porterà il link né sarà più applicabile la Privacy Policy di questo sito.

Clicca sul link per continuare.

MALATTIE EMATOLOGICHE

macroglobulinemia di Waldenström #WM

Macroglobulinemia di Waldenström: Come si modifica l'approccio terapeutico alla malattia di Waldenstrom a seconda delle caratteristiche del paziente?

Risponde

Dirigente medico di I livello presso la Divisione di Ematologia dell’IRCCS San Matteo di Pavia

La terapia standard di prima linea è rappresentata da un’associazione di un anticorpo monoclonale con la chemioterapia. Il tipo di chemioterapia viene scelto in funzione delle caratteristiche del paziente e delle caratteristiche della malattia. Se la malattia si ripresenta dopo due anni almeno dal primo trattamento, è possibile ripetere lo stesso tipo di terapia. Se, al contrario, la ricaduta avviene più precocemente, è più ragionevole utilizzare farmaci differenti.