Stai per lasciare il sito web LMCome di proprietà di Janssen-Cilag S.p.A.

Le informazioni contenute nel sito web a cui stai per accedere potrebbero non essere conformi alla normativa vigente in materia di pubblicità sui medicinali.

Janssen-Cilag SpA non è responsabile dell 'attendibilità o correttezza dei contenuti del sito web a cui ti porterà il link né sarà più applicabile la Privacy Policy di questo sito.

Clicca sul link per continuare.

MALATTIE EMATOLOGICHE

linfoma a cellule mantellari #MCL

Linfoma a Cellule Mantellari: Che cos’è il linfoma mantellare?

Risponde

Il Dr. Attilio Guarini è Direttore dell’Unità Operativa Complessa di Ematologia ad indirizzo Oncologico dell’IRCCS Istituto Tumori “Giovanni Paolo II” di Bari

Il linfoma a cellule del mantello, detto anche linfoma mantellare, è una malattia del sangue piuttosto rara che rappresenta circa il 6% di tutti i linfomi non-Hodgkin, diffusa in particolare nei Paesi occidentali. Il linfoma mantellare colpisce persone in età adulta; i 2/3 dei pazienti hanno più di sessant’anni e 3 pazienti su 4 sono maschi, quindi ha una prevalenza nel sesso maschile. Il linfocita malato si localizza all’interno di una zona così detta “del mantello”, che dà il nome alla malattia e da quel momento vi è la crescita che poi porta allo sviluppo della malattia vera e propria.