Stai per lasciare il sito web LMCome di proprietà di Janssen-Cilag S.p.A.

Le informazioni contenute nel sito web a cui stai per accedere potrebbero non essere conformi alla normativa vigente in materia di pubblicità sui medicinali.

Janssen-Cilag SpA non è responsabile dell 'attendibilità o correttezza dei contenuti del sito web a cui ti porterà il link né sarà più applicabile la Privacy Policy di questo sito.

Clicca sul link per continuare.

MALATTIE EMATOLOGICHE

leucemia linfatica cronica #CLL

ARGOMENTI

Leucemia Linfatica Cronica: come è cambiato in questi anni l’approccio alla CLL? Come si trattava in precedenza e come si tratta oggi?

Risponde

Ematologo e Ricercatore, Ospedale San Raffaele di Milano.

La leucemia linfatica cronica è la forma di leucemia più diffusa tra gli adulti nel mondo occidentale e viene diagnosticata più frequentemente intorno ai 70 anni. Di solito è asintomatica e viene diagnosticata in seguito ad una serie di accertamenti in presenza di un aumento dei globuli bianchi (linfociti b). Esistono diverse possibilità terapeutiche per contrastare questa malattia, anche se una quota rilevante di pazienti rimane per tanti anni in osservazione, senza doversi sottoporre ad alcun trattamento.