Stai per lasciare il sito web LMCome di proprietà di Janssen-Cilag S.p.A.

Le informazioni contenute nel sito web a cui stai per accedere potrebbero non essere conformi alla normativa vigente in materia di pubblicità sui medicinali.

Janssen-Cilag SpA non è responsabile dell 'attendibilità o correttezza dei contenuti del sito web a cui ti porterà il link né sarà più applicabile la Privacy Policy di questo sito.

Clicca sul link per continuare.

MALATTIE EMATOLOGICHE

leucemia linfatica cronica #CLL

ARGOMENTI

Leucemia Linfatica Cronica: Quali consigli da dare ai pazienti per proteggersi dalle infezioni?

Risponde

Direttore della S.C. di Ematologia dell’Ospedale S. Croce di Cuneo e responsabile del Laboratorio di Ematologia Oncologica del Centro Interdipartimentale di Ricerca in Biotecnologie Molecolari dell’Università di Torino

I pazienti affetti da Leucemia Linfatica Cronica hanno difese immunitarie meno efficienti rispetto ai soggetti sani; per tale motivo esistono accorgimenti relativi al proprio stile di vita che possono essere adottati per cercare di evitare situazioni a rischio. Per esempio, se si sospende la terapia, è raccomandabile eseguire il vaccino anti-influenzale, sia per il paziente, sia per i suoi familiari. Inoltre è importante osservare una corretta igiene delle mani. Sembra banale ma le dita pulite sono tra i 10 fattori più importanti per prevenire le infezioni. Anche l’alimentazione è un aspetto da considerare, in particolare è bene evitare cibi crudi, frutta e verdura non lavate o con buccia troppo sottile. Infine se per esempio si è appena concluso un ciclo di chemioterapia o chemio –immunoterapia è preferibile evitare luoghi chiusi affollati per evitare che altre persone possano essere fonte di infezione.